sabato 3 settembre 2011

Rifondazione e Carpi 5 Stelle con la CGIL di Carpi per lo sciopero del 6 settembre.


Dopo l’incontro tenuto stamani dalla coordinatrice della
CGIL di Carpi con i capigruppo delle forze presenti in consiglio comunale, Carpi 5 Stelle e il circolo comunale di Rifondazione Comunista confermano la loro adesione allo sciopero del 6 settembre e invitano tutti i lavoratori a partecipare alla manifestazione di Modena, mettendosi in contatto con la Camera del Lavoro, per prenotare il posto sui tanti pullman che partiranno da Carpi e dai comuni delle Terre d’Argine.

Contro una manovra che nella più totale e continua confusione, lascia come unico punto certo il fatto che a pagare saranno i lavoratori, senza che nessuno tocchi né i privilegi del sistema politico, né gli speculatori finanziari, né i grandi patrimoni, contro il tentativo di negare il risultato del referendum sull’acqua, inserendo nella manovra facilitazioni per i comuni che si liberano delle loro municipalizzate, Carpi 5 Stelle e Rifondazione non potevano non sottoscrivere la piattaforma di questo sciopero,
Ci schieriamo al fianco della CGIL per chiedere un taglio drastico ai costi della politica, una patrimoniale vera che riduca il peso fiscale sul lavoro e torni a dare equità al sistema, una lotta senza quartiere all’evasione fiscale e ai privilegi dei grandi gruppi finanziari.