mercoledì 28 settembre 2011

Sulla favoletta dell'asse Movimento 5 Stelle - Lega Nord.

Ieri, durante una conferenza stampa, il Movimento 5 Stelle era a fianco del Comitato cittadini proponenti l'alternativa al Passante Nord, quell'anellone di asfalto che dovrebbe servire per dribblare la città di Bologna. Abbiamo RISPOSTO "presenti" all'invito che il Comitato aveva rivolto a tutte le forze politiche. L'unica altra presente era la Lega Nord di Manes Bernardini. Ne abbiamo colpa noi se a destra e a sinistra c'è stata una completa mancanza di risposte? Io credo di no. Noi lavoriamo sui progetti, e più forze politiche condividono le nostre idee, più siamo contenti. Tuttavia, durante la conferenza ho ritenuto importante ribadire che le posizioni politiche di Movimento 5 Stelle e Lega Nord rimangono quelle di sempre: distantissime ed inconciliabili. Testualmente ho ripetuto che "non esiste alcuna asse con la Lega". Però ieri, giornalisticamente, era più "gustoso" parlare di un'Asse Favia-Lega, e quindi cosa credete sia uscito nei titoli? Beh, sapete già dove reperire una buona informazione quando la volete, vero? ;)

Venendo al tema della conferenza, ieri abbiamo spiegato con dovizia di particolari, con documentazioni e argomentazioni il nostro motivato NO al Passante Nord. Ma quest'aspetto è passato in secondo piano. Anzi, in terzo, visto che la replica di Giacomo Venturi, Vicepresidente della Provincia di Bologna con delega ai trasporti, ha avuto nelle sintesi il nostro stesso spazio e ci abbia fatto passare agli occhi dei cittadini come dei pivelli impreparati. Peccato che la sua replica fosse una BALLA COLOSSALE. Così, lo diciamo, in maniera semplice e schietta. Abbiamo le carte che lo testimoniano. Le pubblicheremo al più presto, e allora vedremo che cosa saprà rispondere Venturi, e cosa scriveranno i giornali. Saremo ancora noi gli impreparati, o lui un bugiardo?
Giovanni Favia