domenica 22 gennaio 2012

La logica delle grandi opere PD - La CISPADANA

Giovedì scorso, su input di un nostro odg in solidarietà con la popolazione della Val di Susa, abbiamo riaperto in consiglio il dibattito sulle grandi opere.
Una logica che accomuna destra e centrosinistra (e qui non si tratta di polemica ideologica "antipartiti" ma di un dato di fatto), dalla TAV, all'alta capacità Torino Lione, alla bretella Campogalliano Sassuolo, variante di valico e alle 4 nuove autostrade previste in regione.
E proprio in questa regione,  guarda caso tutte le "grandi opere" sono dedicate all'asfalto e al trasporto su gomma, come la CISPADANA
Qua il link al video  del chiaro intervento all'ultima conferenza pubblica sul tema, a Cento, da parte di Legambiente.

Io sono uno di quelli che continua a pensare che una differenza tra destra e sinistra (nella storia e nei valori) ci sia. Il problema è che su questi temi (e sottolineo su questi temi), al momento siamo al "ci dovrebbe essere"e la cosa non si misura nei proclami o nelle feste per la "green economy". Si misura negli atti amministrativi e nelle scelte strategiche sul modello di sviluppo che vogliamo..