domenica 9 dicembre 2012

Un anno vissuto "tecnicamente"

Dell'anno di Monti condivido il giudizio della Camusso ("un anno di disastri e non risposte al momndo del lavoro""), aggiungo la gestione indegna della questione terrmoto in Emilia e noto che l'unico vero risultato, oltre a fare tutte le riforme richieste dal sistema finanziario a danno di pensionati e lavoratori (e a non fare quelle che a questo sistema non andavano bene), è stato riportare in vita Berlusconi per l'ennesima volta. 
 
La favola che tre mesi di campagna elettorale, un anno fa, avrebbero segnato il cataclisma per questo paese, è stato il paravento dietro il quale uno dei peggiori presidenti della nostra repubblica ha organizzato questo bello spettacolo. 
 
Per non citare i brillanti risultati sulla legge elettorale, quando da cinque anni giace una proposta di legge di iniziativa popolare sul tema, ignorata dalle istituzioni, in spregio ad un diritto costituzionale che evidentemente vale meno del diritto di lor signori di far quel gli pare.