mercoledì 6 novembre 2013

Il treno fantasma della Carpi - Modena

Ieri sera la prole, in piena regressione vintage, si guarda un dvd di una serie per ragazzi della TV inglese degli anni '70, approdata in Italia sotto il titolo de "La banda dei cinque".
Uno degli episodi ha come oggetto, profeticamente, un "treno fantasma".

Passando dalle fiction tv (all'epoca in Italia non si chiamavano così) alla realtà di un mercoledì mattina medio qualunque, dopo la sveglia alle sei, l'utente medio FS arriva in stazione è scopre che il treno delle 6.30 e quello delle 7.00 per Modena sono altrettanto volatilizzati.
Ora, io non so se sarebbe utile avere anche qua una banda di quattro ragazzini e un cane investigatori in erba. sta di fatto che qualcuno, in questo paese, ci ha fregato il trasporto pubblico locale, rendendolo appunto un fantasma.

La battaglia fatta negli anni passati dal Comitato Utenti per portare il servizio sotto la direzione dell'Emilia Romagna, dalla perfida Verona che questa linea l'ha sempre bistrattata,  evidentemente non ha dato tutti i frutti sperati.

Direzione regionale FS, TPER o come cacchio si chiamano adesso le ferrovie regionali e regione Emilia Romagna, a quanto pare continuano a trattare lavoratori e studenti come buoi, che possono spendere un'ora (o più) aspettando treni inesistenti, sostituendoli con bus insufficienti e che arriveranno più tardi del treno successivo.

Ci attendiamo l'ennesimo comunicato stampa indignato da parte di sindaco e assessore, compagni di partito di quelli stessi che in regione e a livello nazionale, hanno avuto questo occhio di riguardo per la "mobilità sostenibile".
Nel frattempo i loro colleghi in Regione spenderanno qualche centinaio di milioni di euro pubblici in autostrade e "bretelle" inutili, ma i soldi per treni che viaggino non ci sono (perchè com'è noto, per ridurre l'inquinamento della pianura padana, bisogna aumentare le strade e affossare il trasporto su ferro).

Più che il treno fantasma, direi che si tratta di una politica fantasma (ma vuoi mettere la soddisfazione di votare tizio o caio alle primarie?)