martedì 29 settembre 2015

Il valore del dissenso: Pietro Ingrao, intervento al XIX congresso del Partito Comunista Italiano



Grazie a Mauro Arletti che lo ha ripescato in FB, io me lo porto anche qua, perché sarà più facile ritrovarlo, per ricordarmi che ci si poteva provare, ad avere un partito di sinistra non comunista ma non per questo sdraiato sugli interessi del mercato.
Il valore del dissenso, oggi che viviamo in un epoca di massimo conformismo politico, resta il messaggio per me più grande.
Lui uscì dal partitone qualche anno dopo, prima comunque che lo facessi io.
Per carità, nessun paragone, ma a riascoltarlo oggi, mi convinco che un partito che non poteva andare bene per Ingrao, di sicuro non poteva andare bene neanche per me,  nel mio piccolo.
E non si può dire che non ci avesse (ci avessimo) provato